Loading...

Relazioni senza ombre

Scarica il volantino
DAL 10 Mar 2020 19:00 AL 26 May 2020 18:00

Percorso di gruppo al femminile. Per imparare a riconoscere relazioni disfunzionali, Per far luce sulle proprie possibilità, Per riscoprire la libertà di essere se stesse, senza chiedere il permesso. 12 incontri a cadenza settimanale, a partire da martedì 10 marzo, dalle ore 19 alle ore 21.

ConFido nelle emozioni

DAL 02 Apr 2018 13:00 AL 29 Dec 2018 14:00

**Laboratorio di educazione assistita con il cane ** *conforme alle linee guida Nazionali sugli Interventi Assistiti con Animali (IAA)*

Respira!

DAL 30 Jun 2017 13:00 AL 31 Dec 2017 14:00

Sessioni intensive e mirate a gestire ansia e stress attraverso la riappropriazione di una respirazione fluida e lo sblocco di tensioni fisiche ed emotive.

Svuota pensieri

DAL 03 Oct 2017 09:00 AL 31 Oct 2017 11:00

Sessione di tecniche di rilassamento e massaggio alla testa (Shiroabyangam) efficace per gestire stati d'ansia e bloccare il fluire di pensieri ripetitivi. A cura di: Rachele Cresci - Psicoterapeuta Carla del Cortona - Operatrice olistica

Il potere del perdono

DAL 28 Mar 2017 19:00 AL 28 Mar 2017 20:30

Ciclo di 6 incontri per imparare a perdonare se stessi e l'altro e scoprirne la bellezza. A partire da martedì 28 marzo. Tutti i martedì dalle ore 20.

Percorso di Training Autogeno

DAL 06 Mar 2017 18:30 AL 06 Mar 2017 20:00

Percorso di Training Autogeno e tecniche di rilassamento. 8 incontri. A partire da lunedì 6 marzo dalle ore 18.30.

Pausa pranzo

DAL 29 Mar 2017 12:30 AL 29 Mar 2017 13:30

Pausa pranzo! ...trasformarla in un momento di incontro, meditazione e benessere. L'incontro comprende sessione di meditazione e lunch box. Quota: 10 euro Orario: - 13.30/14.30 Iscrizione obbligatoria: 3490832515

Imparare l'ottimismo!

DAL 08 May 2017 17:30 AL 08 May 2017 19:00

Imparare l'ottimismo. Tecniche e strumenti per non farsi sopraffare da stress, burnout e ansia da prestazione. Ciclo di 6 incontri. A partire da lunedì 8 maggio 2017, tutti i lunedì dalle ore 18.30. L'orario può subire oscillazioni in base alle esigenze degli interessati. Posti limitati.

Prossimi eventi:


Relazioni senza ombre

Profilo.

Sono Rachele Cresci, una psicologa e psicoterapeuta ad orientamento umanistico e bioenergetico. Esercito come libera professionista da diversi anni a Pistoia, culla all'interno della quale nutro il sogno di creare uno spazio di ascolto, accoglienza e benessere rivolto a chiunque abbia voglia di prendersi cura di sé ed investire sulla propria persona.

Passione e curiosità mi hanno avvicinato al mondo della psicologia e solleticano tuttora il desiderio di arricchire continuamente il mio bagaglio di competenze, attraverso formazione, aggiornamento, supervisione e sinergie.

Laureata in psicologia con il massimo dei voti, ho scelto di intraprendere il Corso quadriennale in psicoterapia umanistica e bioenergetica presso l'Istituto Psicoumanitas di Pistoia attraverso il quale ho acquisito competenze e strumenti per operare nell'ambito della psicoterapia individuale, di coppia, familiare e di gruppo.

Continua a leggere

L'Istituto Psicoumanitas è divenuto poi luogo di incontro, collaborazione e crescita. L'interesse nutrito verso la cura e il benessere mi ha portato negli anni a maturare una solida conoscenza e pratica delle tecniche di rilassamento e di consapevolezza corporea (Training Autogeno, Mindfulness, Fantasie Guidate, Analisi bioenergetica) a tal punto da proporle anche come formatrice per professionisti del settore.

Parte importante della mia formazione ed esperienza ha visto come protagonista il gruppo, le cui dinamiche ed energie risultano spesso occasioni in cui scoprirsi, rispecchiarsi e nutrirsi con e attraverso l'altro. Da tempo propongo quindi, come conduttrice, percorsi di gruppo dedicati a tematiche quali: tecniche di rilassamento, autostima, dipendenza affettiva...

Indietro

IL MIO APPROCCIO.


Il mio approccio abbraccia presupposti teorici e linee di intervento delineati dalla psicologia umanistica e dall'analisi bioenergetica, rimanendo comunque aperto a contributi e sollecitazioni derivanti da altre scuole. Quello che offro è quindi un incontro tra due persone, un cliente, unico detentore delle chiavi del suo mondo emotivo e uno psicoterapeuta, facilitatore nel processo di scoperta e cura, il cui imprescindibile strumento è se stesso e la relazione che instaura con l'altro.

Accoglienza e morbidezza guidano infatti la mia pratica sempre pronta ad arricchirsi con altri punti di vista. Ed è proprio questo ciò che mi propongo di offrire all'altro nel percorso psicoterapeutico: un'altra prospettiva attraverso la quale osservarsi e osservare ciò che lo circonda. La persona infatti spesso rimane incastrata in visioni limitate, di sé, dell'altro, della situazione in cui vive, appesantita da un concetto di sé povero e da un vocabolario emozionale spoglio.

La psicoterapia consente alla persona di ampliare i propri panorami di vita e valorizzare le proprie competenze psicologiche ed emotive al fine di migliorare la qualità della propria esistenza. L'obiettivo a cui tendere rimane infatti quello di accrescere il benessere, coltivando quelle capacità che ci fanno stare bene e che ci consentono di essere semplicemente ciò che siamo. In questo processo il terapeuta si pone come un agevolatore capace di mettere in contatto la persona con le proprie incongruenze ma allo stesso tempo con le proprie risorse, con l'ausilio delle quali far scattare la trasformazione.

Continua a leggere

Al fine di far sì che ogni persona possa permettersi di conquistare la propria libertà espressiva, spesso negata da catene mentali, condizionamenti culturali e familiari e blocchi emotivi, mi avvalgo spesso di tecniche corporee ed espressivo/creative. In questo l'analisi bioenergetica, con la centralità donata al corpo, offre spunti e indicazioni estremamente utili ed efficaci.

Il nostro corpo ci rappresenta in tutto e per tutto, ogni sua caratteristica, forma, movimento o contrattura parla di noi. Esso racconta la nostra storia di vita passata, comunica il nostro vissuto presente e fornisce sorprendenti spunti sulle nostre potenzialità espressive future. Alla luce di tali presupposti mi piace inserire, quando necessario e opportuno, il lavoro con il corpo con l'intento di andare a scalfire quell'armatura difensiva che la persona si è costruita nel tempo e che purtroppo lo tutela, non solo dal disagio ma anche dalle emozioni buone, sane, privandolo della possibilità di sentire, amare, vivere pienamente.

Indietro

SERVIZI.


Nutro la profonda convinzione che ogni sintomo sia una possibilità che il corpo e la mente si offrono per raccontare una storia, per far vivere, seppur malamente, un'emozione che aspetta solo di essere raccolta. Alla luce di questo, mi trovo quotidianamente ad offrire i seguenti servizi:

Mi trovo inoltre ad operare nelle seguenti aree di intervento:



.


"È un fresco pomeriggio d'estate, sono al parco, sdraiata su una coperta di cotone leggero con davanti il computer, intenta a raccogliere idee per il mio prossimo articolo. Il parco è pieno di persone, di bambini che urlano a squarciagola per conquistarsi il pallone ma arriva un momento in cui non mi accorgo più della loro presenza né del tempo che passa. Ho avuto una bella idea e sono desiderosa di raccontarla. E allora mi immergo nella scrittura, mi fondo con essa senza più sentire altro intorno a me ma solo l'eccitazione e la gratificazione di fare qualcosa che amo e di trarne arricchimento. Le mie sensazioni si ampliano, sento vivere e pulsare ogni cosa, divento parte del tutto. Non sento stanchezza, né fame né sete ma solo la voglia di continuare a scrivere e rubare energie a quel presente meraviglioso..."

In Psicologia il termine Flow indica uno stato di concentrazione assoluta, in cui la mente non vaga e in cui la persona è completamente immersa in quello che sta facendo, incantata da un turbinio di positività e gratificazione. Viene definito come "esperienza ottimale" che favorisce e solletica creatività e progettualità. Un modo di essere e vivere il Qui ed Ora in cui siamo agenti attivi del nostro presente e che si verifica nel momento in cui percepiamo armonia tra le sfide poste dall'ambiente e le proprie abilità personali. Ed è proprio in quel momento che sperimentiamo il pieno assorbimento in un’esperienza che coinvolge l’individuo globalmente, a livello cognitivo, emotivo e comportamentale.

Da ciò nasce una condizione di godimento puro e la possibilità di accrescere le proprie capacità e la propria autostima. L’esperienza ottimale attiva infatti un flusso dinamico di energia mentale che scatena risorse e potenzialità dell’individuo. Flow rappresenta uno stato dell'essere in cui è possibile ritrovare la motivazione, la forza e la ricchezza delle proprie capacità. Una stato che vivo quotidianamente, soprattutto nei momenti dedicati alla scrittura dei miei articoli e che pertanto ho scelto come titolo del mio blog... un invito a tutti a scoprire e dedicare tempo e attenzione a ciò che ci fa stare bene e che sollecita la magia del flusso.

04 Feb 2019 00:00

Alla ricerca della nostra ombra

Ombra. Un concetto intrigante e inquietante allo stesso tempo. Ci proietta in una dimensione magica, talvolta briosa se riecheggiano in noi antichi ricordi di giochi fatti di luci e ombre, talvolta angosciosa se ne veniamo rapiti e optiamo per “rimanere nell’ombra”.

Continua a leggere
19 Dec 2017 15:00

L'insostenibile leggerezza della Solitudine

...Mi piace chiamarla la società dei senzatetto in virtù di quel continuo vagare senza mai riuscire a sentirsi a casa, comodi, in pace, magari in silenzio. Manca sempre qualcosa e questo ci rende insoddisfatti, incompleti, smaniosi...

Continua a leggere
24 Aug 2017 14:00

Non riesco a dormire! : scopriamo l'insonnia

"Mi giro e rigiro nel letto, mi alzo, gironzolo per casa, sgranocchio qualcosa davanti alla tv, do una sbirciata agli ultimi post su Facebook, mi faccio una tisana e, perché no, una pasticchetta di tavor" un susseguirsi di infruttuosi tentativi di prender sonno e distendere il proprio corpo spossato, caratterizzano le notti della persona insonne.

Continua a leggere
26 May 2017 16:00

Perchè è così difficile perdonare?

"Ti perdono": basta provare a pronunciare ad alta voce questa ermetica frase per sentirne il valore. Quante volte ci è successo di far fatica a "fargliela passare liscia"? Quante volte ce "la leghiamo al dito"? Quante volte non riusciamo a "voltare pagina"?.

Continua a leggere
11 Apr 2017 10:30

ANSIA: Che cos'è e come gestirla

Mi piace molto camminare e durante le mie lunghe passeggiate, magari nell'attesa che Nicco il mio yorkshire "di strada" concluda le sue annusate, mi è capitato spesso di imbattermi in spavaldi adolescenti che indossano stravaganti cappellini con su scritto "ANSIA"...

Continua a leggere

Contattami.


Richiedi maggiori informazioni sulle mie attività, oppure un colloquio.



 rachele.cresci@gmail.com
 349 0832515
 Viale Adua 49, Pistoia (PT) 51100